Descrizione

DAL CAMPO DI CALCIO DI BONASSOLA A PIPPILAN: IL GIRO LARGO

SCERNIO - SERRA - SALTO DELLA LEPRE - BONASSOLA
DISLIVELLO: 282 m
TEMPO DI PERCORRENZA: 2 ore e mezza circa
DIFFICOLTÀ: E

Da www.sentieridautore.it
Reperti stradali rinvenuti alla Chiesarotta di Reggimonti, frazione di Bonassola, parlano addirittura di una strada pre-romana, forse la mitica Via Erculea percorsa dall’eroe greco dopo la spedizione per la cattura dei buoi di Gerione. La ricostruzione del presunto tracciato vede San Venerio, presso La Spezia, come limite orientale e, via via, le località di Biassa, Montenero, Volastra, S. Bernardino, Reggio, Soviore, Scernio, Montaretto come punti di passaggio per poi arrivare sulle alture di Framura e di Moneglia e scendere a Sestri Levante. E non si tratta di una via scomparsa, perché ancora oggi vari sentieri collegano tutte queste località. La strada di Bonassola è molto bella e, anche se non vi è certezza sulla sua origine, merita di essere percorsa per le splendide vedute sulla costa, per la ricca vegetazione e per i villaggi che incontra, tenacemente aggrappati al versante della montagna.

————————————

Il tragitto parte dal campo da calcio di Bonassola e sale lungo la strada pedonale gradonata vicina al Comune che porta fino a Scernio. Da Scernio si prosegue verso la collina in direzione nord-ovest, ci si addentra nel bosco fino ad arrivare alla strada carrabile di Costella, la si percorre in salita fino alla chiesa di S. Giorgio, si discende tra i campi fino al ponticello che passa sopra all’omonimo ruscello per salire poi direzione Montaretto fino al campo da calcio in erba. Si prosegue poi per il Salto della Lepre e dopo una sosta, obbligatoria per godersi il panorama e i profumi della costa ligure, si riparte rientrando nella radura e discendendo fino al centro di Bonassola, davanti alla paninoteca Pippilan.

Mappa Sentiero
Video